KLAUS VERI

Klaus Veri - © LesROCKETS.com

Klaus Veri
© LesROCKETS.com

KLAUS VERI è artefice e mente di diversi progetti musicali, che vanno dagli anni '90 ad oggi, in ambito elettronico, pop, rock, electro-funk, ecc., con svariate band quali OXYDE, WERKRAF, UNREVERSE, e con all'attivo molteplici collaborazioni con Fabrice Quagliotti dei ROCKETS.

In linea con le tempistiche precedenti, che vedono una novità discografica ogni due anni, Klaus Veri pubblica nel Giugno 2016 il suo terzo lavoro da solista intitolato Mekhanisms, prodotto dalla etichetta House Park Records di Carlo Galliani e distribuito in tutto il mondo attraverso i principali music store online quali Apple, Amazon, iTunes, Juno Records, Spotify, Beatport, Traxsource e tante altre.

L'album, in promozione per quindici giorni sulle piattaforme online a partire dal 22 Giugno, sarà acquistabile in formato digitale a partire dal 7 Luglio.
Grazie all'accordo sottoscritto dalla House Park Records con i giganti della tecnologia Samsung, Apple e Microsoft, i brani saranno pubblicizzati direttamente su smartphone e dispositivi mobili e non (app e pagine web) con possibilità del preascolto audio.

Mekhanisms include un pezzo di sicuro interesse per tutti i fan dei ROCKETS, Legion of the angels (arrangiato nella versione orchestrale dall'ex WERKRAF Gino D'Agostino), cover del brano originale dei ROCKETS Legion of aliens scritto da 'Little' Gérard L'Her nel 1979.

L'album è già disponibile anche in formato CD.

L'artista ha omaggiato LesROCKETS.com con un esclusivo medley della durata di 7 minuti e mezzo, dal titolo Medley Mekhanisms, che contiene un preascolto dei 10 brani del disco.

Ulteriori informazioni sul disco sono disponibili nella successiva sezione 'Breve storia'.

Klaus Veri - Medley Mekhanisms

Klaus Veri - Medley Mekhanisms
 

Per contatti diretti, informazioni ed acquisto del CD Mekhanisms: Per contatti diretti, informazioni ed acquisto del CD Mekhanisms, il cui costo è di 10,00 euro più spese di spedizione, è possibile scrivere a: klausveri@yahoo.it

Per maggiori dettagli visita il sito: www.google.com/+KLAUSVERI

Klaus Veri - Mekhanisms

Data
Top - © LesROCKETS.com
 

Dal Maggio 2012 ad oggi

Formazione
Top - © LesROCKETS.com
 

Klaus Veri - voices, vocoder, synthesizers, keyboards, sequencer, electro drums

Breve storia
Top - © LesROCKETS.com
 

Il 9 Maggio 2012 esce l'album K che rappresenta il punto di arrivo di un lavoro durato diversi mesi, in cui Klaus Veri propone uno stile che è la sintesi delle esperienze pregresse, che vanno dal periodo dei 'dj-set' a quello delle 'band' in cui ha suonato e collaborato nel tempo, comprese le esperienze in studio maturate con Fabrice Quagliotti dei ROCKETS.

Primo album da solista, K è composto da 10 brani originali autoprodotti, di cui 6 strumentali e 4 cantati, tutti scritti, suonati e registrati da Klaus Veri, con la collaborazione, nel brano Funky love, dell'ex-WERKRAF Max Fasoli, già coautore della cover dei ROCKETS Le chemin, inclusa nella collection Alien noise del 2009.

Nel periodo tra il Gennaio 2013 e gli inizi del 2014 Klaus Veri ha prodotto diversi lavori sia nel campo cinematografico dei film 'corti' che nei 'lungometraggi' componendo 3 colonne sonore tra cui: Shuna - The legend e Mesa verde entrambi del regista e attore Emiliano Ferrera, oltre che Se il mondo intorno crepa, disponibile dal 9 Giugno 2014, prodotto ed interpretato da Stefano Jacurti che ha curato anche la regia con l'aiuto di Ferrera.

A due anni di distanza dalla pubblicazione del primo album, il 6 Giugno 2014 è disponibile il secondo album solista dal titolo emblematico S.I.S.- Suspended In Space. Ispirato e composto dopo aver visto il pluri-premiato film oscar Gravity, il lavoro si compone di 11 brani che confermano la vena elettronica di Klaus, che compie un passo in avanti rispetto al precedente lavoro, in un misto tra sonorità originali e richiamo alle tipiche tematiche di storici gruppi (ROCKETS, SPACE, KRAFTWERK e DEPECHE MODE), attraverso l'utilizzo di tastiere, sintetizzatori, vocoder, sequencer e drum machines.

Dopo aver calcato le scene dal vivo con varie band, Klaus ha presentato entrambi gli album ed altre sorprese nei sui spettacoli live da solista.

Klaus Veri in una esibizione dal vivo - © LesROCKETS.com

Klaus Veri in una esibizione dal vivo
© LesROCKETS.com

Klaus Veri in una esibizione dal vivo - © LesROCKETS.com

Klaus Veri in una esibizione dal vivo
© LesROCKETS.com

L'uscita del nuovo lavoro Mekhanisms, nel Giugno 2016, conferma la vena elettronica dell'artista che oltre a riconfermare le sonorità degli album precedenti, fa un ulteriore passo in avanti, strizzando l'occhio anche ad ulteriori artisti quali Alan Parsons Project, Jean-Michel Jarre, Pink Floyd e David Bowie. Il brano There's, appositamente scritto e dedicato da Klaus alla scomparsa del grande Bowie, verrà estratto dall'album per dare vita a due remix (uno strumentale e l'altro cantato) del noto DJ della scena house elettronica Flavio Rago.

Ai vari brani hanno collaborato diversi artisti, ex componenti delle precedenti band in cui ha militato Klaus Veri, tra questi Valmont Valery, Alex Grinò, Max Fasoli, Gino D'Agostino (WERKRAF), Rox Marocchini (OXYDE) e Andrea Buttafuoco, special guest tastierista dei Molotoy.

Note
Top - © LesROCKETS.com
 

Il disegno grafico della copertina dell'album K è stato realizzato da Victor Togliani (noto disegnatore, illustratore e scultore che ha lavorato in passato con Claude Lemoine ed i ROCKETS), in continuità con le collaborazioni fornite per i progetti musicali precedenti in cui ha militato Klaus Veri, con il supporto alla computer graphic di Benedetto 'Benny' Schiavone e Klaus Veri stesso.

Il titolo del primo CD è la sintesi di vari termini che iniziano tutti con la medesima lettera dell'alfabeto e che rappresentano l'essenza stessa dell'album: 'K' come Klaus, l'artefice del lavoro, 'K' come Keyboards, il principale strumento impiegato e 'K' come Key, cioè la chiave di violino della simbologia musicale. La 'K' racchiude anche la 'V' di Veri e per come è disegnata richiama anche il simbolo presente sul tasto review dei tape recorder o la puntina o il raggio del laser sul disco.

Anche per il secondo CD Suspended In Space Klaus si è avvalso della collaborazione di Victor Togliani, che con la sua strepitosa vena artistica ha realizzato una incredibile cover art grafica il linea con i contenuti proposti dall'album.

Nella realizzazione del terzo album Mekhanisms, una attenzione particolare è stata dedicata personalmente da Klaus alla grafica del CD, stampato nella sulla interezza con colorazioni fluorescenti che donano al packaging un aspetto 'Space-3D'.

Discografia album
Top - © LesROCKETS.com
 
K (2012)
 - © LesROCKETS.com
 
K (2012) - © LesROCKETS.com

K (2012)
© LesROCKETS.com

- Deep
- Lunar singers
- Dangerous travel
- Funky love
- Introspektive
- Nothing I can do
- Talking machine
- Up your hearts
- The tired trek
- You have never said you love me

 

Suspended In Space (2014)
 - © LesROCKETS.com
 
Suspended In Space (2014) - © LesROCKETS.com

Suspended In Space (2014)
© LesROCKETS.com

- S.I.S. (Suspended In Space)
- Comets
- Dark energy
- Stratosphere 2.0
- Bionic touch
- The sea of tranquillity
- Protons Neutrons Elektrons
- The creator (just you know it)
- Telling the universe
- My shadow
- Lullaby for a star

 

Mekhanisms (2016)
 - © LesROCKETS.com
 
Mekhanisms (2016) - © LesROCKETS.com

Mekhanisms (2016)
© LesROCKETS.com

- There's
- Exile
- Dawn of a new day
- Beach crazy lovers
- Space drops
- I fix the time
- The old seated man
- Thinking of your love
- Legion of the angels
- The firefly